EXTRA COCCINELLA DAY

Partecipare al Coccinella Day è stata una bellissima esperienza, chi è venuto a trovarci ha potuto scoprire con noi tante curiosità su fiori eduli, spezie, erbe, miele, frutta e verdure autunnali. Abbiamo illustrato tante ricette da fare con questi ingredienti e giocato con i vostri bambini. Di seguito troverete gli indovinelli con le relative soluzioni e le principali ricette dedicate al Coccinella Day! wrb indovinelli

Non sto in piedi né dritto,
se mi rompi sono fritto…
l’uovo

Dalla chioma profumata son da tutti onorata,
ma stai attento alle mie spine
pungono servi e regine
sono un dono anche per la sposa
e mi chiamano la…
rosa

Son rotonda e paffutella,
sono rossa e sempre bella,
sono molle e son succosa
tengo dentro dura cosa.
Chi sono?
la ciliegia

Siamo piccoli e verdini
siamo tondi e fratellini
stiamo dentro ai baccelli
e siamo i…
piselli

C’è una brunetta lustra e perfetta
che è saporita lessa e arrostita.
Nasce in montagna è la….
castagna

Son piccina e rotondetta,
son dolcina e son moretta,
dell’inverno son regina;
son dei bimbi la cuccagna
e mi chiamo…
castagna

Son dura, tondetta
colore caffè
sto chiusa in un riccio
ma non per capriccio
mi trovo in montagna
mi chiamo…
castagna

Non son mela non son pera ,
ho la forma d’una sfera.
Il mio succo nutriente
è una bibita eccellente.
Non procuro mal di pancia
ho la buccia e son…
arancia

Mi rincorrono i bambini
per i prati e nei giardini;
le mie ali sembran fiori
dai più vividi colori;
son la bianca, rossa, gialla
leggerissima….
farfalla

LE RICETTE CON I FIORI EDULI:

La frittata di fiori
fiori1

Preparare una pastella con almeno 3 uova, mezzo bicchiere di acqua, formaggio parmigiano grattato, sale e pepe.
Al composto aggiungere fiori di zucca o di zucchine tagliati a metà, borragine, calendula e malva.
Versate il miscuglio in una teglia rivestita con carta da forno ed infornate in forno già riscaldato a 180°.
Cuocere fino a quando la frittata si sia rappresa.

Gli spaghetti con sugo di carciofi e lavanda
fiori2

Prendere solo le parti tenere delle foglie di carciofo e metterle in acqua con succo di limone per alcuni minuti.
Quindi farli cuocere in una padella con un po’ di olio extra vergine di oliva e di brodo vegetale per almeno 10 minuti.
A questo punto versate nella padella la pasta già cotta a fatela saltare per un paio di minuti con aggiunta di formaggio parmigiano.
Versarla nel piatto guarnendola con fiori di lavanda.

L’insalata di fiori
fiori3
In parti uguali mettere tenere foglie di malva, crescione, tarassaco, acetosa, borragine, pratolina.
Conditele e guarnite con pochi fiori di malva, petali di rosa canina e pratolina.

Le frittelle ai fiori di sambuco
fiori4
Preparate una pastella con il latte al posto dell’acqua. due tuorli di uovo, burro fuso, un po’ di miele e un pizzico di sale. Mescolare accuratamente ed aggiungere i bianchi delle uova montati a a neve. Immergere i fiori di sambuco, accuratamente puliti, nella pastellae friggete in olio extra vergine di oliva. Quando pronte cospargetele di zucchero.

L’aceto dei quattro ladri
fiori5
In 1 litro di buon aceto di vino rosso, mettere a macerare per almeno 20 giorni, 10 foglie di salvia, un rametto di timo, un rametto di lavanda ed un rametto di rosmarino.
Filtrare e conservare in una bottiglia scura.
Potete a vostro piacere variare la quantità delle erbe per avere un aceto più aromatico e anche sostituire un’erba con un’altra di vostro maggiore gradimento. Ad esempio la lavanda con il basilico, o anche aggiungere del peperoncino o della menta.

I bocconcini di caprino con vinaigrette ai fiori e erbe
fiori6
Una piccola tazza di fave fresche sgusciate, 3 caprini freschi, un cucchiaino di petali di fiordaliso, un geranio rosso con i petali spezzettati, una spiga di lavanda o qualche petalo spezzettato di rosa molto profumata, senape dolce, aceto di mele, olio extravergine di oliva, sale, pepe macinato al momento.
Scottate le fave in acqua bollente salata, dopo 5 minuti scolatele e spellatele. Tritatene una parte e mescolatela con il formaggio. Mettetelo inuna tasca da pasticciere con bocchetta larga e liscia e distribuite dei tronchetti di formaggio nelle ciotoline. Guarniteli con le fave intere. Emulsionate in una ciotola un cucchiaio di senape, uno e mezzo di aceto e 2-3 di olio, regolate di sale e incorporate i petali dei fiori. Alleggerite se necessario il condimento con un cucchiaio di acqua tiepida e pepate. Versate la vinaigrette in piccole ciotole monodose e servitela insieme ai bocconcini di caprino.

le ricette con il miele:

gli spiedini di mazzancolle al lime, miele e semi di papavero
miele1
Ingredienti per 4 persone:
32 mazzancolle
6 lime
2 cucchiaini di miele
2 cucchiaini di semi di papavero
1 cucchiaino di mazeina
4 cucchiai di olio evo
1 bicchiere d’acqua

Tagliare 4 lime a fettine 6 per ognuno e togliere il carapace alle mazzancolle lasciando solo la coda.
Infilate in ogni spiedino mazzancolle, intervallate con una fettina di lime.
Scaldare in un tegame l’olio, e far saltare gli spiedini per un 30 secondi per lato. Aggiungere il miele e far caramellare bene su entrambi i lati. Spolverare poi gli spiedini con i semi di papavero.
Togliere dal tegame gli spiedini e aggiungere al fondo di cottura il succo di due lime e far ridurre per qualche istante. Sciogliere la maizena nell’acqua e aggiungere assieme al vino nel tegame.
Mescolare fino a che il composto non risulti cremoso.
Servire gli spiedini con la crema ancora calda.

gli gnocchi al miele di agrumi
miele2
Ingredienti per 4 persone:
700 g di patate
250 g di farina 00
1 uovo
40 g di grana grattuggiato
20 g di cannella in polvere
90 g di burro
60 g di miele di agrumi
sale

Sbucciare le patate e lessarle in acqua salata. A cottura ultimata passarle al setaccio e aggiungere alla purea l’uovo intero, la farina e il sale. Creare con l’impasto delle bisce e tagliare a tocchetti che verranno successivamente cotti in acqua salata per 10 minuti.
A parte preparare un miscuglio di pane grattugiato, grana e cannella.
Disporre gli gnocchi in un piatto, spolverizzarli con il miscuglio precedentemente preparato e in ultimo cospargeteli con il burro e il miele precedentemente sciolti e amalgamati.

Il filetto di platessa al miele e erbe aromatiche
miele3
Ingredienti per 4 persone:
1 spicchio d’aglio
4 filetti di platessa
20 g di burro
2 cucchiai di prezzemolo tritato
2 cucchiai di miele
1 rametto di rosmarino
1 foglia di mirto
3 cucchiai di olio
3 foglie di salvia
sale e pepe

Mettere l’olio e il burro in una padella antiaderente, quando saranno caldi aggiungere le erbe aromatiche e l’aglio diviso in due parti.
Lasciare insaporire l’olio per qualche minuto, togliere l’aglio e aggiungere i filetti di platessa, lasciandoli dorare da entrambi i lati. Aggiungere il miele e lasciare caramellare per pochi minuti, in seguito aggiustare di sale, spolverizzare con il pepe e il prezzemolo tritato.
Servire il tutto ancora caldo.

Questa ricetta può essere realizzata anche con filetti di altri tipi di pesce, come il persico o similari.

le cipolline in agrodolce con il miele
miele4
Ingredienti per 4 persone:
50 ml di aceto balsamico
2-3 foglie di alloro
30 g di burro
500 g di cipolline
30 g di miele

Mettete in una casseruola il burro e il miele, dopo 5 minuti unite l’aceto balsamico e mescolate. Dopo un paio di minuti aggiungete le cipolline, precedentemente sbucciate e lavate.
Aggiungete le foglie di alloro e per i primi minuti di cottura coprite la casseruola con un coperchio in modo che le cipolline in agrodolce non si asciughino troppo, se necessario unite un mestolo d’acqua. Lasciate cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Se volete rendere la vostra ricetta meno grassa, potete sostituire il burro con un po’ d’olio extravergine d’oliva.

le dolci apine di miele, mandorle e zafferano
miele5
Ingredienti per 4 persone:
350 g di farina 00
100 g di burro freddo a pezzetti
100 g di miele d’acacia
100 g di zucchero
1 uovo
la scorza grattuggiata di un limone
1 bustina di zafferano
mandorle tagliate a lamelle
50 g di cioccolato fondente

Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastare
rapidamente.
Avvolgere la palla d’impasto con della pellicola trasparente e mettere a riposare in frigorifero per circa 1 ora.
Trascorso il tempo necessario, pre-riscaldare il forno a 180˚C.
Riprendere il composto, tagliatelo in tocchetti e farne delle palline leggermente ovali delle dimensioni di una grossa biglia.
Questo sarà il corpo dell’ape. Infilare a lato 2 lamelle di mandorle per simulare le ali.
Disponetele su una teglia con un foglio di carta forno ed infornare per circa 10-15 minuti.
Una volta raffreddati i biscotti, sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente e, aiutandosi con un conetto di carta, disegnare le righe e la faccina dell’ape.

le zeppole di riso siciliane
miele6
Ingredienti per 4 persone:
200 g di miele
125 g di farina
10 g di lievito di birra
250 g di riso
un pizzico di cannella
1/2 bicchiere di latte
2 arance (una buccia grattuggiata e il succo di entrambe)

Lessare il riso in acqua salata, scolarlo e lasciarlo in una ciotola a
raffreddare.
Una volta freddo impastarlo con farina, lievito di birra e mezzo bicchiere di latte tiepido. Amalgamare bene il tutto unendo la buccia d’arancia.
Lasciare riposare l’impasto per una mezzora e poi riporre l’impasto su un piano leggermente infarinato.
Creare dei bastoncini di circa 5 cm di lunghezza. In seguito friggere in abbondante olio.
Ponete in una piccola ciotola il miele, il succo d’arancia, un pizzico di cannella e mescolare fino ad ottenere un intingolo che andrà versato sulle zeppole di riso.
Servire il tutto con una spolverata di zucchero a velo.




  
© LE CUOCHE PER CASA | P.IVA 02533850182